Social Icons

Pages

giovedì 5 luglio 2012

Tanabata Matsuri la Festa delle Stelle e dei Desideri



Tanabata, o la Festa delle Stelle si svolge il 7 luglio di ogni anno.
La festa è legata al festival cinese Qixi che, durante il periodo feudale Heian (794 – 1185) venne introdotto presso la corte imperiale di Kyoto.

Secondo l’antica leggenda nel cielo vivevano a ovest gli uomini e a est le divinità; il pastore Hikoboshi (la stella Altari della costellazione dell’aquila ) e la dea Orihime (la stella Vega della costellazione della Lira ) si innamorarono e si sposarono in gran segreto contro la volontà del padre della dea.
Quando il padre lo venne a sapere allontanò i due sposi, riconducendo la figlia nella terra degli dei e, per evitare il ricongiungimento, creò un fiume celeste, la Via Lattea.

I due ne soffrirono moltissimo e alla fine il padre di Orihime accordò che potessero rincontrarsi, ma solamente una volta l'anno.
La Via Lattea si ritira e consente alle due stelle di incontrarsi una sola volta all’anno: la settima notte del settimo mese, ossia il 7 luglio.

In questa occasione in Giappone si usa scrivere un desiderio, una pгeghieгa o una poesia, in un foglio verticale: i tanzaku  vengono appesi ai гami degli albeгi di bambù posti all’ingresso delle case o nei giardini .
   
Il Tanabata più famoso è quello di Sendai, celebrato, ogni anno, tra il 6 e l’8 agosto
Nel festival del Tanabata di Sendai, vengono tradizionalmente usate sette tipiche decorazioni ognuno ha il suo significato simbolico:

Strisce di carta (tanzaku) : buona fortuna generale
Gru di carta (orizuru) : sicurezza della famiglia e buona salute 
Kimono di carta (kamigoromo) : contro i malanni e gli incidenti
Borsetta (kinchaku) : fortuna negli affari
Reti da pesca (toami) : fortuna nella pesca e nei raccolti
Sacchetto per la carta (kuzukago) : pulizia
Strisce filanti colorate (fukinagashi) : rappresentano le strisce che Orihime usava filare

Un festival Tanabata si svolge anche a São Paulo in Brasile intorno al primo fine settimana di di luglio.

4 commenti:

  1. Che bella questa leggenda! Malinconica e dolce getta un'aura romantica sulla Via Lattea. Mi piacerebbe scrivere un desiderio su un tanzaku e appenderlo alla finestra del mio balcone:)

    RispondiElimina
  2. Importante tradizione, soprattutto culturale!

    RispondiElimina
  3. Una bella idea quella scrivere un tanzaku da appendere sulle case o su un albero!

    RispondiElimina
  4. Ciao, sono passata ad invitarti ad un post di massa; se passi da me e leggi questo articolo capirai il perché

    http://iltemporitrovatodiantonella.blogspot.it/2012/07/timbuctu.html?
    > utm_source=BP_recent


    stanno distruggendo qualche cosa che appartiene al patrimonio dell’umanità, ma nessuno ne parla, se vuoi aiutaci a spargere la voce e a sollevare un “polverone”.
    Oggi leggi l’articolo sul mio blog poi, se ti va invita quante più persone puoi a leggerlo inviando loro questo commento, poi, sempre se ti va, martedì 10/07 passa da me, copia il post che pubblicherò e mettilo sul tuo blog,se lo facciamo tutti insieme e ci aiutate a spargere la voce aumentiamo la portata e possiamo far sapere a tutti quello che sta succedendo , perciò , se potete fate girare questo commento. L’intento è quello di creare un fenomeno di massa che permetta di far trapelare la notizia il più possibile, nel nostro piccolo vogliamo dare un contributo, se ti va aiutaci anche tu. Collabora con me in questa opera di sensibilizzazione Audrey autrice del blog Borderline.
    Antonella

    RispondiElimina

linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

Sample text

Sample Text

 
Blogger Templates